Interazione tra dolore, movimento e attività fisica.  Benefici a breve termine, conseguenze a lungo termine, e obiettivi per il trattamento

Traduzione dell’Abstract dell’articolo originale:

Hodges, Paul W., and Rob J. Smeets. “Interaction Between Pain, Movement, and Physical Activity.” The Clinical Journal of Pain, vol. 31, no. 2, 2015, pp. 97–107., doi:10.1097/ajp.0000000000000098.

 

Abstract

Il movimento cambia in presenza di dolore. Ciò comporta una gamma di sottili cambiamenti nel modo in cui un compito è eseguito per svolgere una funzione e potrebbe essere sia una causa che un effetto del dolore/input nocicettivo e/o delle lesioni. Il movimento, in varie forme, è anche raccomandato come parte del trattamento per aiutare il recupero di molte sindromi dolorose. Alcuni sostengono che potrebbe non essere sufficiente semplicemente incrementare l’attività, mentre altri difendono la necessità di considerare come una persona si muove. E’ improbabile che intercorra un rapporto semplice tra dolore e movimento, poiché sia il troppo poco, che il troppo movimento potrebbero non essere ottimali per la salute dei tessuti. L’interazione tra dolore, (re)infortunio e movimento è sorprendentemente poco chiara. Le teorie tradizionali per spiegare l’adattamento del sistema motorio in presenza di dolore non sono in grado di tenere conto della variabilità osservata sia in laboratorio che nella pratica clinica. Sono necessarie pertanto nuove teorie. I trattamenti che si concentrano sull’attività fisica e sull’esercizio rappresentano il fondamento della gestione di molte condizioni dolorose, ma le dimensioni degli effetti sono modeste. C’è un consenso limitato riguardo a quando, se, e come gli interventi possano essere individualizzati e combinati. Lo scopo di questa revisione narrativa è stato quello di presentare la comprensione attuale dell’Interazione tra movimento e dolore; come causa o effetto di dolore, e in termini del ruolo del movimento (attività fisica ed esercizio) nel recupero del dolore e nel ripristino della funzione.